Auto, revisione e rinnovo, facciamo chiarezza sui nuovi provvedimenti

Auto, revisione e rinnovo, facciamo chiarezza sui nuovi provvedimenti

mondopolizze.it

Il governo prepara un piano B per far fronte alle numerosissime problematiche che il Covid-19 sta portando con se.
Sul we girano numerose fake news riguardano anche chi guida.

La prima è appunto sulla revisione periodica obbligatoria. Oggi è tutto come prima: va fatta ogni quattro anni dalla prima immatricolazione, e poi ogni due. Non è quindi vero, come scrivono diversi portali, che la revisione sia stata posticipata a ottobre 2020.

Ma è vero che al momento per adesso c’è solo una bozza di decreto. Al momento chi deve sottoporre l’auto a revisione ha l’obbligo e il diritto di farlo: sull’autocertificazione, basta scrivere la vera ragione per cui si sposta.

Per quanto riguarda la polizza assicurativa oggi, come in passato, dopo la fine del contratto annuale dell’assicurazione Rca ci sono 15 giorni di tolleranza: in quelle due settimane dopo il termine, la polizza vale ancora. Possono diventare 30 giorni solo se le compagnie assicuratrici decidono in tal senso, come in effetti sta accadendo in queste ore. Ma non è vero che, per legge, la validità sarebbe prolungata a 30 giorni dopo la scadenza per tutte le Rca.

Anche in questo caso esisterebbe solo una bozza di decreto che allungherebbe la tolleranza.

Bisogna dire inoltre che chi viaggia senza permesso e viene fermato dalle forze dell’ordine, commette un reato: siamo nel codice penale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *